Buongiorno!
Sono le ore 08:44
di Sabato 21 Ottobre 2017





Estero - Consiglio europeo del 15 dicembre 2006

Relativamente allo spazio di libertà, sicurezza e giustizia il Consiglio europeo ha discusso della migrazione e del miglioramento del processo decisionale in tale spazio.

Tuttavia nessuna decisione è stata presa dal Consiglio europeo al quale la questione era stata espressamente posta dal Consiglio GAI del 5 dicembre, (Conclusioni p. 9), durante il quale alcuni Stati avevano apertamente affermato la loro contrarietà all’adozione di riforme procedurali o, addirittura, all’utilizzo della passerella per il trasferimento di materie dal III al I pilastro UE.

Quanto alle politiche migratorie il Consiglio europeo ha ribadito la centralità dell’approccio globale che dovrebbe essere esteso anche ad altre regioni. Concretamente il Consiglio ha convenuto l’adozione delle seguenti misure nel 2007: rafforzamento della cooperazione e del dialogo internazionale con i paesi terzi; cooperazione tra gli Stati membri nella lotta all’immigrazione illegale; miglioramento della gestione delle frontiere esterne dell’Unione europea; esame rapido delle prossime proposte in materia di immigrazione legale; promozione dell’integrazione e del dialogo interculturale; realizzazione entro la fine del 2010 del regime comune in materia di asilo; rendere disponibili risorse adeguate. http://www.consilium.europa.eu/ueDocs/cms_Data/docs/pressData/it/ec/92213.pdf


Fratia - Associazione Sociale Culturale Italo - Românã

Via Reiss Romoli 45 - 10148 Torino
Tel: +39 011 0673108 - 3939169005 - Fax: +39 011 0673107