Buongiorno!
Sono le ore 08:50
di Sabato 21 Ottobre 2017





Le novitŕ per le patenti di guida

Bulgari e Romeni
Le novità per le patenti di guida
Si può mantenere la patente nazionale, convertirla in una italiana o chiedere il riconoscimento. Le indicazioni del Ministero dei Trasporti

ROMA - Libera circolazione per bulgari e romeni in Italia, anche al volante. Ora che sono diventati cittadini dell'Unione europea, alle loro patenti si applicano condizioni più favorevoli rispetto a quelle previste per gli extracomunitari.

Il beneficio principale è la possibilità di guidare sulle strade della Penisola con le patenti rilasciate in patria, per tutto il tempo che vogliono, senza doverle convertire in patenti di guida italiane. Ai cittadini comunitari è infatti "consentita la conduzione di veicoli in uno Stato diverso da quello di rilascio della patente di guida, senza obbligo di conversione, anche in caso di acquisizione di residenza del conducente in detto Stato", come spiega una recente circolare del ministero dei Trasporti.

Continuare a guidare con una patente bulgara o romena, può però causare qualche inconveniente in caso di deterioramento, smarrimento o furto del documento. Per chiedere un duplicato, bisognerebbe infatti avviare una procedura piuttosto lunga, facendo accertamenti, tramite il consolato, con le autorità del paese di rilascio.

Chi non vuole correre questo rischio può chiedere la conversione della patente, come previsto nelle intese bilaterali che erano già in vigore prima dell'allargamento. Da primo gennaio si è aggiunta anche la possibilità di chiedere il riconoscimento della patente, che si concretizza nel rilascio di un tagliandino da applicare sul documento, con una procedura più snella rispetto a quella di conversione. In entrambi i casi, le domande si presentano presso gli uffici provinciali della Motorizzazione civile.

Conversioni e riconoscimenti, comunque, non sono automatiche. "In caso di dubbi sull'autenticità delle patenti - spiega ancora il ministero dei Trasporti - potrà essere richiesta la relativa attestazione di autenticità o altre informazioni necessarie, tramite le Rappresentanze diplomatiche" bulgare o romene.

Scarica

Direzione generale per la Motorizzazione - Circolare Prot. Div6 65177/08.05.03 del 28/12/2006 -"Ingresso di due nuovi Stati nell'Unione Europea. Applicazione della Direttiva 91/439 CEE e successive modifiche riguardante la patente di guida".

(12 gennaio 2007)


Fratia - Associazione Sociale Culturale Italo - Română

Via Reiss Romoli 45 - 10148 Torino
Tel: +39 011 0673108 - 3939169005 - Fax: +39 011 0673107