Buongiorno!
Sono le ore 08:38
di Sabato 21 Ottobre 2017





Italia - Indicazioni alle DPL riguardo ai lavoratori con cedolino di rinnovo del permesso

Con una lettera circolare del 5 dicembre 2006 il Ministero del Lavoro e della Previdenza sociale ha fornito alcune indicazioni destinate alle Direzioni regionali e provinciali riguardanti la cessazione dell'obbligo del personale ispettivo di comunicare la notizia di reato ex art. 22, co. 12 del d.lgs. 286/98 all’Autorità giudiziaria nei casi in cui i lavoratori stranieri prestino attivita' lavorativa con un permesso di soggiorno scaduto, ma avendo presentato richiesta di rinnovo.

La circolare direttiva e' stata predisposta alla luce della Direttiva del 5 agosto 2006, emanata dal Ministero dell'Interno, relativa alla legittimità del soggiorno dello straniero nel territorio italiano e del godimento dei diritti ad esso connessi anche nei casi in cui non sia rispettato il termine di 20 giorni per la conclusione del procedimento di rinnovo del permesso di soggiorno.

Si ricorda che il cedolino che la questura rilasciava allo straniero a partire dall'11 dicembre 2006 viene sostituito, per gran parte dei cittadini stranieri, dall'attestazione della spedizione postale della richiesta del titolo di soggiorno.


Fratia - Associazione Sociale Culturale Italo - Românã

Via Reiss Romoli 45 - 10148 Torino
Tel: +39 011 0673108 - 3939169005 - Fax: +39 011 0673107